Tentato furto in un bar, identificati e denunciati tre giovani a Cotronei

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Tentato furto in un bar, identificati e denunciati tre giovani a Cotronei
I giovani ripresi dalle videocamerronei a Cotronei

I Carabinieri della stazione di Cotronei, hanno identificato e denunciato tre giovani crotonesi, rispettivamente di 23, 20 e 19 anni, ritenuti responsabili di tentato furto ai danni di un’attività commerciale.

I tre, uno dei quali gravato da precedenti anche specifici, nella notte dello scorso 11 ottobre si erano avvicinati con il volto coperto alla porta d’ingresso di un bar di Cotronei ed anno effettuato alcuni tentativi di scasso per accedere all’interno dell’esercizio.

I giovani avevano quasi portato a compimento la loro missione, quando uno di loro si è accorto del sopraggiungere di una gazzella dei carabinieri. Appena notati gli uomini in divisa, hanno desistito e si sono allontanati di corsa.

Attraverso uno scambio info-operativo tra il militari del Norm e i militari della stazione di Cotronei, e mediante i riscontri investigativi emersi dall’acquisizione dei filmati di videosorveglianza della zona, si è avuta la possibilità di identificare i tre soggetti.

Le indagini sono state svolte in sinergia tra i militari della aliquota radiomobile del Norm della compagnia di Petilia Policastro ed i militari della stazione di Cotronei guidati dal maresciallo capo Francesco Vozza.

Per i tre, spiegano gli investigatori, sarà richiesta l’emanazione di un’idonea misura cautelare e l’irrogazione di una severa misura di prevenzione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER