Crotone – Torino 2-2, la squadra di Nicola beffata nel recupero


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Crotone Torino fcPareggio amaro per il Crotone che al terzo dei 4 minuti di recupero subisce allo Scida il gol del 2-2 da parte del Torino. Delusione sugli spalti per una rete arrivata nel finale che rovina, in parte, una buona prestazione degli squali di Nicola andati in vantaggio meritatamente alla mezzora del primo tempo.

Al 25′ i calabresi vanno in vantaggio con Rohden. Al 9′ della ripresa Falque porta il risultato in parità ma dieci minuti più tardi, al 19′, il Crotone segna il 2-1 con Martella. Si chiudono i novanta minuti e l’arbitro decreta 4 minuti di recupero.

Sul finale, al 93′, i granata in fase offensiva conquistano un angolo. Il difensore del Toro De Silvestri è in area e di testa realizza il pareggio facendo esultare Mihajlovic che porta a Torino un punto prezioso, dopo la doppia battuta d’arresto in casa: la sconfitta nel derby e il pareggio col Verona. La squadra di Davide Nicola con sei punti è quarta in classifica con Cagliari e Udinese.

Sabato 21 ottobre l’anticipo a Genova con la Sampdoria.

Tabellino

Ammoniti: 7′ Ajeti (ST)

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rohden, Mandragora, Barberis, Stoian (st 37′ Faraoni); Trotta (st 9′ Nalini), Simy (st 49′ Budimir). A disposizione: Latella, Viscovo, Romero, Izco, Pavlovic, Simic, Cabrera, Crociata. Allenatore: Nicola.

Torino (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, Nkoulou, Moretti, Molinaro; Rincon (st 36′ Boyè), Baselli; Falque, Ljajic, Niang; Sadiq. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ichazo, Bonifazi, Valdifiori, Burdisso, Ansaldi, Gustafson, De Luca, Edera, Berenguer. Allenatore: Mihajlovic.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER