Rapina all’Eurospin di Crotone, arrestati i presunti autori

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Rapina all'Eurospin di Crotone, arrestati Francesco Comito e Pasquale Viola
Da sinistra Francesco Comito e Pasquale Viola

Agenti di Polizia della Questura di Crotone hanno arrestato due uomini di Isola Capo Rizzuto Pasquale Viola, di 31 anni e Francesco Comito (30), già noti alle forze dell’ordine, perché ritenuti responsabili in concorso di una rapina aggravata ai danni del supermercato Eurospin sito lungo la statale 106, a Crotone, nonché del reato di ricettazione.

Gli arresti sono maturati al termine delle incessanti indagini svolte dagli uomini della Squadra mobile dopo la rapina avvenuta lo scorso mese di luglio ai danni del supermercato allorquando due soggetti, travisati con un passamontagna e dei caschi, avevano fatto irruzione all’interno impossessandosi, sotto la minaccia di una pistola e in presenza di diversi clienti, del contenuto delle casse, per un ammontare di circa 1.800 euro.

Dopo il colpo i due si erano dileguati a bordo di un motorino rubato ritrovato poi abbandonato dagli agenti. Dalla visione delle telecamere installate nei pressi del supermercato si poteva osservare come, poco prima della rapina, i due soggetti erano stati raggiunti da un’auto rimasta nelle vicinanze dell’esercizio commerciale, sulla quale poi erano saliti per darsi alla fuga abbandonando, per l’appunto, il motorino.

Le successive attività d’indagine, fatte di pedinamenti, servizi di osservazione e intercettazioni, hanno consentito di raccogliere in capo al Pasquale Viola e a Francesco Comito diversi e circostanziati elementi relativamente al fatto di essere stati i presunti autori della rapina.

Le risultanze investigative sono state affidate al pm della procura di Crotone che ha richiesto l’adozione della misura cautelare della custodia cautelare in carcere a carico di entrambi.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER