Omicidio Parretta, in migliaia in piazza per Giuseppe

Carlomagno campagna novembre 2018
fiaccolata per giuseppe parretta
Un momento della fiaccolata (frame video wesud.it)

Alcune migliaia di persone hanno partecipato ieri sera a Crotone ad una fiaccolata organizzata per ricordare Giuseppe Parretta, il diciottenne, ucciso sabato pomeriggio a Crotone dal vicino di casa cinquantasettenne, Salvatore Gerace.

Il corteo, aperto da uno striscione con scritto “Peppe Vive” sorretto da molti suoi amici, si è snodato dal Palazzo Comunale fino alla Basilica cattedrale della città. La madre della vittima Katia Villirillo, presidente dell’associazione “Libere donne”, impegnata nel contrasto della violenza sulle donne, con i suoi due figli, ha partecipato assieme al sindaco della città Ugo Pugliese.

Tra i partecipanti alla manifestazione tanti giovani, coetanei del ragazzo, persone di tutte le età e intere famiglie. Molti gli immigrati che hanno voluto essere presenti. Il parroco della Cattedrale don Serafino Parisi, in chiusura del corteo, ha parlato di perdono e della necessità di “sconfiggere la violenza con l’amore”.

Il sacerdote ha invitato tutti i presenti a pregare. In tanti hanno portato dei lumini accesi lasciandoli davanti al portone dell’abitazione dove si è consumato il delitto.