Scoperto con una revolver in auto, colpisce gli agenti: arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

volantePersonale della Squadra Volanti della Questura di Crotone ha arrestato e posto ai domiciliari un cittadino crotonese, C.A., di 28 anni, con l’accusa di porto abusivo di armi, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il giovane è stato fermato in auto dopo essere stato notato che circolava sulla 107 ad alta velocità. Alla richiesta di scendere dal mezzo per procedere al controllo il conducente si è rifiutato e ha consegnato spontaneamente agli agenti una bustina in cellophane contenente mezzo grammo di marijuana.

Dopo aver fatto scendere C.A. dall’autovettura, i poliziotti hanno notato che sul sedile, vi era una pistola avvolta parzialmente in un tovagliolo di carta. L’uomo ha iniziato a dimenarsi e a strattonare gli agenti colpendo un operatore al volto provocandogli un’escoriazione alla regione perioculare destra, diagnosticata in seguito presso il locale nosocomio, con prognosi di 5 giorni.

La pistola, una revolver 5 colpi, è risultata essere senza cartucce, arrugginita ma presumibilmente funzionante. Lo stato dell’arma non ha consentito agli agenti di reperire il numero di matricola per verificarne l’eventuale clandestinità.

Inoltre sotto il tappetino posteriore è stato trovato un coltello da cucina. Dopo aver fatto fare le analisi tossicologici presso l’ospedale San Giovanni di Dio, C.A. è risultato positivo alle sostanze psicotrope ed all’alcool etilico per cui è stato anche deferito per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e in stato di ebbrezza. Il giovane è stato pure segnalato alla prefettura come consumatore di droghe.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER