Veliero con bandiera tedesca con migranti dalla Turchia a Crotone

L'imbarcazione di 8 metri intercettata poco prima di mezzanotte da una motovedetta del Reparto navale della Guardia di Finanza. Due i presunti scafisti fermati.

Carlomagno campagna novembre 2018
I mezzi aeronavali delle Fiamme Gialle della Calabria,, hanno intercettato un veliero dedito al traffico illegale di migranti
Archivio

Sono 73 i migranti sbarcati nel porto di Crotone da un veliero di 8 metri battente bandiera tedesca e denominato “Sunrise”, intercettato poco prima di mezzanotte da una motovedetta del Reparto navale della Guardia di Finanza.

I migranti, tra cui otto donne e 15 bambini, tutti in condizioni giudicate buone, sono di nazionalità curda e irachena e sarebbero partiti nei giorni scorsi dalle coste della Turchia.

L’imbarcazione a causa del forte vento di scirocco era stata portata a circa un miglio e mezzo dalla costa all’altezza di Punta Alice nel territorio del comune di Cirò Marina. I finanzieri una volta avvicinato il veliero sono saliti a bordo e l’hanno condotta in porto.

I 73 migranti sono stati soccorsi da Croce Rossa e Misericordia e trasferiti per le operazioni di identificazione all’Hub regionale di Sant’Anna. A gestire le operazioni di sbarco, coordinate dalla Prefettura di Crotone, c’erano oltre alla Guardia di finanza anche Polizia di Stato e Capitaneria di Porto.

Intanto, sono stati fermati dalla Polizia i tre scafisti degli sbarchi avvenuti a Crotone lo scorso 13 e 14 giugno. Si tratta di B.O, classe 1961; K.V.,  classe 1981 e R.I, classe 1992. Sono tutti di nazionalità ucraina.