Morsi, calci e pugni ai poliziotti, un arresto e una denuncia

Durante una lite sul lungomare di Crotone, i due hanno aggredito gli agenti intervenuti per sedare la rissa, ma i giovani indagati li hanno aggrediti


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

La Polizia di Crotone ha arrestato un ragazzo di 18 anni, V. M., crotonese con precedenti, ritenuto responsabile in concorso nei reati di minacce, lesioni e violenza a pubblico ufficiale insieme a un minore.

La scorsa notte, sul lungomare di Crotone, è stata segnalata la presenza di un gruppo di persone giunto alle mani a seguito di un diverbio. Giunti sul posto, gli Agenti sono stati aggrediti con morsi, calci, pugni e sputi da due
ragazzi (tra cui una minorenne).

Sul posto è giunto personale di rinforzo delle Volanti e del Reparto prevenzione crimine di Cosenza e della locale Squadra nautica. I due ragazzi, nonostante la resistenza opposta, sono stati, quindi, condotti in Questura
dove, privi di documenti, sono stati sottoposti a rilievi foto dattiloscopici ed identificati.

Nella circostanza si è proceduto all’arresto del maggiorenne che è stato posto agli arresti domiciliari ed al deferimento all’autorità giudiziaria della minorenne.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER