Petilia, trovata un’auto bruciata. Forse è dell’allevatore scomparso

Carlomagno campagna novembre 2018

auto bruciata Massimo VonaI carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro hanno trovato un’automobile incendiata che, secondo un’ipotesi investigativa, potrebbe essere la vettura di Massimo Vona, l’allevatore 44enne scomparso il primo novembre scorso.

La vettura era stata abbandonata in località “Castelluccio” di Petilia Policastro. Dall’immagine diffusa dai militari l’auto sembra essere una Fiat Punto, la stessa marca di quella di Vona, che è di colore celeste. Indagini sono in corso per accertarlo.

Non si esclude che Massimo Vona, che aveva qualche precedente datato, possa essere rimasto vittima di un caso di “lupara bianca”, anche se allo stato, in merito ai motivi della sua scomparsa, i carabinieri non tralasciano alcuna ipotesi.

La Fiat Punto di Massimo Vona, nel riquadro
La Fiat Punto di Massimo Vona, nel riquadro

La scomparsa risale al 30 ottobre scorso. L’uomo intorno alle ore 14 era uscito di casa riferendo di dovere incontrare una persona per poi recarsi nel terreno a pascolare il gregge. Dagli animali però non è mai arrivato e da quel momento di lui si è persa ogni traccia. Il suo cellulare è sempre stato irraggiungibile.