Primi effetti del Decreto Sicurezza, 24 migranti via dal Cara di Isola Capo Rizzuto

Carlomagno campagna Jeep Compass dicembre 2018

Cara Sant Anna Isola Capo Rizzuto
Archivio
(ANSA) – CATANZARO, 30 NOV – Hanno dovuto lasciare il Cara di Isola Capo Rizzuto 24 migranti in possesso del permesso umanitario a seguito di un provvedimento emesso dalla Prefettura di Crotone in ottemperanza al Decreto Sicurezza.

Quattro di loro, tra cui una coppia con una bambina di cinque mesi, saranno ospitati a Crotone in una struttura della Croce rossa. I migranti, che avevano inscenato una protesta pacifica per non abbandonare il centro, sono stati poi fatti salire su un pullman che li ha condotti nella stazione ferroviaria di Crotone, dove hanno ricevuto assistenza da parte delle associazioni di volontariato.

I 24 migranti, secondo quanto stabilisce il Dl Sicurezza, pur avendo diritto a stare in Italia, non possono beneficiare del diritto all’accoglienza nel sistema Sprar e neppure restare nel sistema di prima accoglienza.

Secondo Pino De Lucia, responsabile immigrazione di Legacoop Calabria, “i costi per eventuali casi speciali che riguardano migranti minori, malati e disabili, sono a carico dei Comuni ospitanti”.