Serie B, colpaccio del Crotone a Foggia: 0-2. Squali fuori dagli abissi

Carlomagno campagna Jeep Renegade Agosto 2019
Il goal di Rohden in Foggia Crotone
Il goal di Rohden in Foggia Crotone 

Vittoria in trasferta per il Crotone che si impone in casa del Foggia per 2-0. A segno Rohden al 6′ pt e Zanellato al 14′ pt. Grazie ai tre punti conquistati a Foggia il Crotone lascia l’ultimo posto in classifica e raggiunge quota 17 punti.

Proprio un girone dopo la vittoria più rotonda gli uomini di mister Stroppa, ex della partita, si ripetono e ritrovano i tre punti con una prestazione forse ancor più convincente, giocata da squadra solida, finalmente prolifica e a tratti anche bella da vedere.

Diverse le note positive anche a livello individuale. Gli squali, efficacemente schierati “a specchio” con un 3-5-2, partono subito bene: è il 6′ minuto quando Rohden recupera palla sulla trequarti avversaria, si invola verso la porta e batte Noppert con un preciso diagonale. Il Foggia prova a reagire ma dopo soli 9 minuti è Zanellato, con tempi perfetti d’inserimento, a sfruttare un assist al bacio di Simy per il raddoppio (primo gol per lui in maglia rossoblù).

Nel Foggia il più pericoloso è Kragl – altro ex della gara, a parti invertite – per vivacità e intraprendenza: ci proverà più volte anche dalla distanza, non riuscendo però mai a sorprendere capitan Cordaz. Ma anche il Crotone sfiora la terza segnatura con una bella iniziativa di Machach, all’esordio dopo pochi giorni dall’arrivo per il forfait dell’ultim’ora di Nalini, che serve Firenze: sinistro preciso respinto dal portiere pugliese, sulla ribattuta Simy ha ancora un’occasione per il colpo del ko ma il primo tempo si chiude sullo 0-2.

La ripresa si apre con una doppia chance per i rossoblù: prima ci prova Rohden con un destro deviato in angolo, sul successivo corner dalla destra di Barberis è Simy ad impattare di testa con la palla che sorvola la traversa. L’occasione più nitida per i rossoneri è senz’altro il palo colpito da Martinelli di testa (66′) ma il secondo tempo scorre senza altri particolari pericoli per le difese e, tra un cambio e l’altro (Spolli, anche lui oggi all’esordio, esce per un colpo al viso, Machach e Rohden per lasciare il posto a uomini freschi: subentrano Curado, Kargbo e Molina), il match si chiude con lo stesso risultato della prima frazione. Il Crotone riparte da Foggia.

Tabellino della gara

FOGGIA: Noppert; Tonucci (45’ Loiacono), Martinelli, Boldor; Zambelli (23’ Greco), Gerbo, Agnelli, Deli (65’ Chiaretti), Kragl; Iemmello, Mazzeo. A disp.: Bizzarri (GK), Sarri (GK), Ranieri, Cicerelli, Galano, Rubin, Rizzo, Ramè, Busellato. All. Padalino

CROTONE
: Cordaz; Golemic, Spolli (55’ Curado), Vaisanen; Sampirisi, Rohden (71’ Molina), Barberis, Zanellato, Firenze; Machach (69’ Kargbo), Simy. A disp.: Figliuzzi (GK), Festa (GK), Cuomo, Tripaldelli, Tripicchio, Gomelt, Nanni, Valietti. All. Stroppa

ARBITRO
: Pezzuto di Lecce

MARCATORI
: 6’ Rohden (C), 14’ Zanellato (C)

AMMONITI
: 37’ Rohden (C), 42’ Kragl (F), 80’ Zanellato (C), 86′ Sampirisi (C)