Allevatori protestano anche in Calabria, migliaia di litri di latte per strada

Crotonesi al fianco dei pastori sardi. "Alzare i prezzi, perché qui il foraggio è più caro per via dei costi di trasporto"

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

protesta allevatori calabriaUn centinaio di allevatori ha partecipato stamani, a Crotone, alla manifestazione indetta dall’Associazione regionale allevatori della Calabria. Provenienti soprattutto da Isola Capo Rizzuto e Cutro, dove sono presenti numerose aziende zootecniche specializzate nell’allevamento di pecore della Calabria, i pastori si sono radunati all’ingresso di Crotone, versando in strada il latte contenuto in una ventina di bidoni.

“Siamo in una situazione se non alla pari anche peggio della Sardegna – ha detto Raffaele Portaro presidente di Ara Calabria -. Il latte ci viene pagato da 65 a 70 centesimi al litro Iva compresa, ma se il prezzo non arriva ad un euro le aziende non sono in grado di soddisfare le esigenze dell’impresa. Basta pensare al costo del foraggio che in Calabria è più alto rispetto al resto d’Italia per via dei costi di trasporto. Chiediamo l’istituzione di in tavolo tecnico per stabilire il valore reale sia alla produzione sia alla trasformazione per portare un utile reale a tutta la filiera”.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM