Asportano sabbia e pietre dai fondali del fiume “Tacina”, arrestati

In cinque sono finiti ai domiciliari dopo aver prelevato inerti dal greto del fiume "Tacina", nel territorio del comune di Petilia Policastro. Altre tre denunciate.

Carlomagno campagna Jeep Renegade Agosto 2019
deviazione alveo fiume
Archivio

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro hanno arrestato cinque persone, denunciandone in stato di libertà altre tre, con l’accusa di furto di materiale inerte, modificazione dello stato dei luoghi, invasione di terreno demaniale e deturpamento bellezze naturali.

I militari hanno sorpreso i cinque mentre asportavano materiale inerte dal greto del fiume “Tacina”, utilizzando una pala meccanica e quattro camion che sono stati sottoposti a sequestro. Le cinque persone coinvolte, su disposizione della Procura della Repubblica di Crotone, sono state poste agli arresti domiciliari.