Veliero con 31 iracheni a Crotone, indagini su scafisti ucraini

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)
veliero con migranti a crotone
Archivio

Trentuno migranti di nazionalità irachena, 30 uomini ed una donna, sono sbarcati stamane al porto di Crotone dopo che il natante sul quale hanno viaggiato, una barca a vela di 12 metri, è stato intercettato in mare al largo di Torre Melissa da unità della Guardia costiera e della Guardia di finanza.

I migranti, dopo gli accertamenti per l’identificazione, sono stati trasferiti al centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto. Sono in corso accertamenti su tre persone di nazionalità ucraina ritenuti i presunti scafisti.

In base alle prime informazioni, l’imbarcazione sarebbe partita dalle coste della Turchia, rotta per cui ogni clandestino arriva a pagare ai trafficanti di esseri umani fino a 5 mila euro.