Serie B, il Crotone batte il Venezia 3-2 e balza in testa alla classifica

Carlomagno campagna Jeep Cherokee Novembre 2019

Il Crotone batte anche il Venezia 3-2 ottenendo la testa della classifica della Serie B.  Rispetto all’ultima gara contro il Pisa, mister Stroppa, che oggi ha festeggiato la 100ª vittoria tra i professionisti, è costretto a fare a meno dello squalificato Gigliotti ma recupera a pieno regime Spolli che si piazza al centro della difesa con Marrone che si posiziona sul centro destra. Gli squali partono come al solito ottimamente ma questa volta a sbloccare il risultato sono gli ospiti, al 10’, con Aramu: il numero 10 ospite inizialmente resta a terra dopo uno scontro con Cordaz, ma quando la palla si riavvicina dalle sue parti si rialza e facilmente deposita in rete.

La reazione dei pitagorici è immediata e si ferma sul palo colpito da Golemic su punizione di Barberis. Al 26’ Marrone esce per problemi fisici e viene sostituito da Cuomo. I rossoblù ingranano la marcia alla ricerca dell’uno ad uno, gol che arriva al minuto 35 grazie al colpo di testa vincente di Simy su corner dalla destra di Barberis.

Nella ripresa, al 55’, Simy fa esplodere di gioia lo Scida con un gran gol: Crociata porta palla centralmente e serve sulla destra Molina, cross al centro è fantastica girata al volo del bomber nigeriano per il due ad uno. Squali che ottenuto il vantaggio sfiorano anche la terza rete, ma al 68’ i lagunari trovano il pareggio con un gran gol al volo di Capello su sponda, con presunto fallo, di Bocalon. Si gioca a ritmi alti, i padroni di casa ci credono e trovano il nuovo vantaggio a 6 minuti dal termine con Golemic, che su un calcio da fermo dalla destra trova il tempo giusto e trafigge Lezzerini siglando il secondo gol consecutivo nelle ultime due gare.

Con questo successo, gli squali ottengono il quinto risultato utile consecutivo in campionato, la quarta vittoria nelle ultime 5 gare, e hanno anche la miglior difesa del torneo insieme al Benevento. Numeri da grande squadra. 

IL TABELLINO

CROTONE: Cordaz; Marrone (26’ Cuomo), Spolli, Golemic; Molina (63’ Mustacchio), Benali, Barberis, Crociata (80’ Zanellato), Mazzotta; Messias, Simy. A disp: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Bellodi, Rodio, Rutten, Gomelt, Vido, Nalini. All. Stroppa

VENEZIA: Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Ceccaroni; Maleh (82’ Zuculini), Fiordilino, Lollo (88’ Di Mariano); Aramu; Montalto (59’ Bocalon), Capello. A disp: Bertinato, Casale, Simeoni, Lakicevic, Vacca, Suciu, Caligara, Gavioli, Zigoni. All. Dionisi

Arbitro: Sozza di Seregno

Reti: 10’ Aramu (V), 35’ e 55’ Simy (C), 68’ Capello (V), 84’ Golemic (C)

Ammoniti: Crociata (C), Capello (V), Lollo (V), Zuculini (V)