Colpisce con un taglia unghie il rivale in amore, arrestato

La Squadra mobile di Crotone ha fermato un uomo con l'accusa di tentato omicidio. L'aggressione qualche giorno fa ai danni di Francesco Sulla. La vittima è in prognosi riservata


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Auto della PoliziaLa Squadra mobile della Polizia di Crotone ha fermato un uomo, Giuseppe Esposito, di 34 anni, gestore di un bar sul lungomare di Crotone, per il tentato omicidio di Francesco Sulla, di 32 anni, ferito con un’arma da taglio la sera di mercoledì 15 gennaio e tutt’ora ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale di Catanzaro.

Da quanto emerso, il fermo si è reso necessario perché Esposito stava tentando di scappare. L’uomo, residente ad Isola Capo Rizzuto, è stato fermato mentre stava mettendo la valigia in auto per partire.

Giuseppe Esposito ha confessato l’aggressione consegnando l’arma con la quale ha ferito Sulla – un tagliaunghie di grosse dimensioni – e facendo recuperare gli abiti usati al momento del ferimento che aveva gettato in un cassonetto.

L’aggressione, secondo le indagini della mobile, è giunta al culmine di una lite per motivi passionali. All’individuazione di Esposito gli investigatori sono giunti grazie ad un testimone ed alle immagini della videosorveglianza che mostrano una sorta di inseguimento tra le auto dei due protagonisti.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM