Ennesimo sbarco in Calabria, in 56 approdano a Crotone

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB
Archivio

Una imbarcazione a vela con a bordo 56 migranti, rintracciata la notte scorsa al largo delle coste di Isola Capo Rizzuto, nel Crotonese, è approdata questa mattina al porto del capoluogo ionico dove è stata scortata dai mezzi della Guardia costiera.

La presenza nelle acque calabresi dell’imbarcazione, probabilmente partita dalle coste turche, era stata segnalata alle forze dell’ordine la notte scorsa da una telefonata proveniente dalla stessa barca a vela.

Le ricerche, in un primo momento, avevano dato esito negativo finché una motovedetta della Guardia costiera di Crotone ha rintracciato la barca arenata al largo della costa di Isola Capo Rizzuto.

Dopo lunghe e complesse operazioni per disincagliarla, l’imbarcazione è stata condotta al porto di Crotone dove sono sbarcati 56 migranti, tutti uomini di nazionalità pakistana. Tra loro anche 18 minori.

Attivato il dal dispositivo coordinato dalla Prefettura di Crotone, i migranti sono stati trasferiti dalla Croce Rossa Italiana al Cara di Isola Capo Rizzuto dove svolgeranno il periodo di quarantena e verranno sottoposti a tampone.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB