Maltempo in Calabria, Boccia: “Il governo segue la situazione”

Il ministro per gli Affari regionali: “Lunedì mattina in Regione con il Capo della Protezione civile Borrelli e il Presidente Spirlì, con il quale siamo in stretto contatto, affronteremo anche gli aspetti dell’emergenza connessa allo stato di calamità". La Regione attiva un numero WhatsApp per le emergenze

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

“Da Crotone ci arrivano informazioni e immagini drammatiche. Una città con tutta l’area circostante compreso il comune di Strongoli, colpite duramente e alle quali dobbiamo stringerci e essere vicini concretamente. La Protezione civile con i vigili del fuoco, l’esercito e le forze dell’ordine sono al lavoro in modo incessante da ore per i soccorsi ai cittadini e per gli interventi più urgenti; a loro va il nostro sentito ringraziamento. Il governo segue con attenzione le condizioni della città ed è pronto a sostenere le amministrazioni e i cittadini per tutte le necessità che dovranno affrontare”.

Lo afferma, in una nota, il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. “Lunedì mattina in Regione con il Capo della Protezione civile Borrelli e il Presidente Spirlì, con il quale siamo in stretto contatto – prosegue Boccia – affronteremo anche gli aspetti amministrativi dell’emergenza connessa allo stato di calamità. È nostro dovere attivare ogni strumento con le misure necessarie per mettere in sicurezza il territorio”. Intanto, il governo regionale fa sapere che lunedì chiederà formalmente al governo lo stato di emergenza.

“La Protezione Civile della Calabria in queste ore è impegnata in prima linea a Crotone, colpita da un violento nubifragio che si è abbattuto anche su altri territori della provincia”. E’ quanto informa la regione Calabria. “A seguito di una ricognizione effettuata dal direttore Fortunato Varone e dai suoi collaboratori (Domenico Costarella e Ivan Abbruzzino) per le vie di Crotone, è stata tratta in salvo una persona che era rimasta intrappolata in auto con l’acqua che aveva ormai raggiunto i finestrini”.

“Considerata la difficile situazione in corso, – spiega la nota – la Protezione Civile della Calabria chiede «fermamente alla popolazione di restare a casa e di condividere il più possibile questo messaggio con tutti gli abitanti della provincia di Crotone. Per agevolare la segnalazione di eventuali emergenze o criticità è stato attivato un servizio WhatsApp sul numero 3205799119 al quale poter inviare un messaggio di aiuto, specificando i propri riferimenti per essere contattati. Si fa presente che le false segnalazioni saranno perseguite a norma di legge».

Intanto, gli uomini e i mezzi Anas e delle imprese incaricate, complessivamente 44 uomini e 34 mezzi, stanno lavorando ininterrottamente dalla prima mattinata di ieri per ripristinare le condizioni di transitabilità sulla strada statale 106 “Jonica” nel territorio provinciale di Crotone. Lo fa sapere l’Anas.

Al momento sono presenti dei rallentamenti dal km 226 (Isola di Capo Rizzuto) al km 277 (Cirò Marina) dove si stanno ultimando le operazioni di pulizia del piano viabile da fango e detriti.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB