Migrante muore per le esalazioni tossiche di un braciere

E' successo a Isola Capo Rizzuto. Un amico della vittima che dormiva nella stessa stanza è rimasto intossicato ed è stato ricoverato nell'ospedale di Crotone


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Un migrante di nazionalità gambiana è morto a causa delle esalazioni tossiche sprigionatesi dal braciere che aveva collocato nella stanza in cui dormiva per riscaldarsi. E’ accaduto la scorsa notte ad Isola Capo Rizzuto, nel crotonese.

Un altro migrante, originario del Senegal, che dormiva nella stessa stanza, è rimasto intossicato ed è stato ricoverato nell’ospedale di Crotone. Indagini su quanto è accaduto sono state avviate dai carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER