Serie A, Crotone Benevento 4-1. Vittoria che tira su il morale

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Un Crotone finalmente arcigno e pragmatico batte nettamente il Benevento per 4-1 e conquista tre punti fondamentali per la classifica. Stroppa deve fare i conti con le numerose assenze e propone Pereira sulla sinistra e Rispoli sulla destra.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

In difesa, accanto ai confermati Djidji e Golemic c’è Magallan mentre Messias è schierato a centrocampo: la coppia d’attacco è Simy-Riviere. Il match si mette subito bene per gli squali: al 5′ minuto cross dalla sinistra di Pedro col destro e Glik, nel tentativo di anticipare Simy, deposita nella propria porta per l’1-0.

Il Benevento tiene il pallino del gioco e tenta la reazione ma al 29′ arriva il raddoppio dei padroni di casa in contropiede con Simy. Le emozioni della prima frazione ancora non sono finite: prima Glik salva su Messias il possibile tre a zero (34′), poi super Cordaz deve superarsi in due occasioni (38′ e 46′), strepitosa soprattutto la risposta alla sforbiciata di Hetemaj.

Nel secondo tempo gli squali giocano con ancora più tranquillità e nel giro di undici minuti (54′-65′) chiudono la gara con la seconda marcatura personale di Simy e con il bel tiro del 4-0 dalla media distanza di Milos Vulic.

L’ultimo quarto di gara è caratterizzato dai tanti cambi da ambo le parti e dalla rete della bandiera siglata dal subentrato Iago Falque all’82’. Davvero una bella vittoria per i rossoblù, all’insegna di quelle caratteristiche tanto ricercate nelle precedenti uscite: concentrazione, solidità difensiva e freddezza sotto porta. Il Crotone resta sempre ultimo in classifica con 12 punti ma a un solo punto dal Parma e dal Torino.

CROTONE: Cordaz; Djidji, Golemic, Magallan; Rispoli (35’st Luperto), Messias, Zanellato (39’st Rojas), Vulic (35’st Petriccione), Pedro Pereira (35’st Mazzotta); Simy, Riviere (25’st Eduardo)A disp: Festa (GK), Crespi (GK), Cuomo, Siligardi, Crociata.
Allenatore Giovanni Stroppa

BENEVENTO: Montipò; Improta (30’st Iago Falque), Glik, Tuia (30’st Caldirola), Barba; Hetemaj, Ionita (20’st Tello), Dabo; Insigne (40’pt Caprari), Sau (20’st Di Serio); Lapadula. A disp: Manfredini (GK), Lucatelli (GK), Maggio, Foulon, Pastina, Basit, Viola.
Allenatore Filippo Inzaghi

Arbitro: Sozza di Seregno
Reti: 4’pt autorete Glik (C), 29’ pt e 9’st Simy (C), 20’st Vulic (C), 37’st Iago Falque (B)
Ammoniti: Ionita (B), Barba (B), Messias (C)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM