Serie A, goleada della Roma contro il Crotone: 5-0

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Nel posticipo della 35ª giornata il Crotone viene travolto per 5-0 all’Olimpico dalla Roma. Cosmi ripropone lo stesso undici sceso in campo la settimana prima contro l’Inter, mentre Fonseca schiera dal primo minuto due 2001, Darboe e Reynolds.

Primo tempo abbastanza equilibrato con gli squali che iniziano bene mettendo in apprensione la retroguardia di casa con Ounas, ma i giallorossi si salvano in affanno. Al 10’ ci prova Pellegrini su punizione con un’ottima risposta di Cordaz in corner. I giallorossi al 20’ colpiscono la traversa con Mayoral, di testa, su un angolo dalla destra. Passano due minuti e Mkhitaryan calcia di sinistro, Cordaz si salva con i piedi. Nella seconda parte della prima frazione non accade più nulla con gli uomini di Cosmi che gestiscono bene la palla e non rischiano più nulla. Al 41’ il Crotone recrimina per un retropassaggio di Ibanez stoppato da Fuzato col braccio, ma l’arbitro lascia proseguire.

La ripresa si apre con due cambi per problemi fisici, uno per parte: Rispoli rileva Reca per un problema al ginocchio destro, e Juan Jesus prende il posto di Ibanez. Gli uomini di Fonseca trovano subito il vantaggio dopo soli due minuti: Pedro conquista e batte subito una punizione a centrocampo innescando Mkhitaryan che parte sul filo del fuorigioco e appoggia per l’accorrente Mayoral che di sinistro supera Cordaz.

Gli squali reagiscono subito con Benali che riceve in area da Messias e calcia di destro, palla sull’esterno della rete. Ancora pitagorici pericolosi con Messias che da buona posizione, di testa su 8nvito di Molina, manda fuori di poco. Al 55’ è Simy ad andare vicino alla rete di destro, Fuzato si rifugia in angolo e sugli sviluppiamo corner gran sventola di Cigarini dalla distanza, ma l’estremo difensore di casa salva ancora i suoi. La squadra di Cosmi prova in tutti i modi a pareggiare e ci prova di nuovo con Ounas al 66’ ma la sfera sorvola la traversa. Da questo momento in poi però il Crotone scompare dal campo e la Roma dilaga.

Al 70’ Santon che innesca Pellegrini direttamente da rimessa laterale, il capitano giallorosso a tu per tu con Cordaz non sbaglia e si ripete 3 minuti dopo quando questa volta supera Alex con una conclusione perfetta di sinistro dal limite, di prima intenzione. Al minuto 79 Karsdorp va via sulla destra, entra in area e appoggia una palla facile facile per Mkhitaryan per il poker. Sul gong, al 90’, arriva anche la quinta e ultima rete dei giallorossi, ancora con Mayoral, che firma la personale doppietta.

ROMA: Fuzato; Karsdorp, Kumbulla, Ibanez (1’st Juaniti Jesus), Reynolds (14’st Santon); Cristante (35’st Zalewski), Darboe (35’st Bova); Pedro (22’st Pastore), Pellegrini, Mkhitaryan; Mayoral. A disp: Farelli (GK), Mirante (GK), Dzeko, Bruno Peres, Bove. All. Fonseca

CROTONE: Cordaz; Djidji, Golemic, Magallan; Molina, Messias, Cigarini (27’st Petriccione), Benali (27’st Zanellato), Reca (1’st Rispoli); Ounas (42’st Riviere), Simy. A disp: Festa (GK), Crespi (GK), Luperto, Pedro Pereira, Vulic, Marrone, Cuomo, Rojas. All. Cosmi

Arbitro: Sozza di Seregno
Reti: 2’st e 45’st Borja Mayoral (R), 25’st e 28’st Pellegrini (R), 34’st Mkhitaryan (R)
Ammoniti: Darboe (R), Cristante (R)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM