Serie B, Ternana batte Crotone 1-0

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

TERNI – Cambia la prestazione, la disposizione tattica (squali oggi in campo con il 352), ma purtroppo non il risultato per i rossoblù: non basta un tempo intero in superiorità numerica per rompere il digiuno di goal e punti degli squali che possono recriminare, tra l’altro, per tre legni colpiti.

Inizia bene la Ternana, vicinissima gia al 1′ alla rete con Donnarumma: Festa respinge, la sfera finisce sui piedi di Partipilo che calcia a botta sicura e nuovo miracolo del numero uno pitagorico da posizione ravvicinata.

Poi (11′) Falletti recupera un pallone a centrocampo e, giunto sulla trequarti, lascia partire una sassata imparabile che si infila all’incrocio per il vantaggio dei suoi. Reazione immediata degli uomini di Marino che al 15′ colpiscono il palo con una conclusione improvvisa di Mulattieri smorzata da un difensore umbro. Quattro minuti dopo Maric colpisce l’esterno della rete con un colpo di testa su cross di Molina.

Al 35′ Giannotti protagonista sulla fascia destra: supera Martella, si accentra e calcia ma Sorensen si immola e salva il punteggio. Al 39′ clamorosa occasione da corner per Canestrelli che vola altissimo e schiaccia di testa ma la palla va di poco sopra la traversa. Due minuti dopo l’episodio che avrebbe potuto cambiare la partita: la Ternana rimane in dieci dopo il secondo giallo al capitano Proietti per fallo su Zanellato, sul conseguente calcio piazzato di Vulic il portiere di casa sfiora deviando il pallone sulla traversa.

Subito dopo ancora Iannarilli protagonista che questa volta respinge il sinistro ravvicinato di Mulattieri sugli sviluppi del corner dalla destra. Prima del riposo ancora un’emozione: destro rasoterra di Vulic da fuori con palla che sfiora il palo alla destra dell’estremo difensore umbro immobile. Finisce la prima frazione con il vantaggio di misura dei rossoverdi.

Secondo tempo con la Ternana che tenta di imbrigliare gli ospiti, riuscendoci per lunghi tratti pur tenendo pochissimo il pallone. I rossoblù non riescono ad avere l’intensità della seconda parte del primo tempo ma prendono un altro legno al 47′ con Mulattieri, sfiorano il pari con Nedelcearu al 60′, vedono annullarsi un gol di Molina al 74′ per un precedente fallo di Zanellato – che per la verità appare inesistente – e sembrano poter sfondare sulla destra con l’ingresso di Oddei: ancora nulla di fatto.

Si rivedono nel finale le fere con un Festa in grande serata che compie altri due grandi interventi, su Koutsoupias (79′) a botta sicura sugli sviluppi di un corner dalla sinistra e su Boben (85′) sugli sviluppi di una punizione, parata resa ancor più difficile da una deviazione di un giocatore ospite. Ma il risultato non cambia più: stasera anche i numi del pallone avevano in mente una sconfitta per gli squali!

TERNANA: Iannarilli; Diakite, Sorensen, Capuano, Martella (35’st Boben); Koutsoupias, Proietti; Partipilo (35’st Mazzocchi), Falletti (14’st Salzano), Capone (1’st Celli); Donnarumma. A disp. : Krapikas (GK), Ghiringhelli, Kontek, Paghera, Pettinari, Peralta, Furlan. All. Lucarelli

CROTONE: Festa; Nedelcearu (22’st Oddei), Canestrelli, Paz; Giannotti (22’st Schirò), Estevez, Vulic (43’st Donsah), Zanellato (32’st Kargbo), Molina; Maric (43’st Borello), Mulattieri. A disp. : Saro (GK), Pasqua (GK), Cuomo, Mondonico, Rojas, Sala, Visentin. All. Marino

ARBITRO: Serra di Torino
MARCATORI: 11’pt Falletti (T)
AMMONITI: Proietti (T), Molina (C), Nedelcearu (C), Vulic (C)
ESPULSI: 41’pt Proietti (T) per doppia ammonizione


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER