Reggio Calabria, speronò auto dei Carabinieri. Arrestato

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Reggio Calabria, speronò auto dei Carabinieri. Arrestato
Mario Bevilacqua

Era riuscito a fuggire speronando la gazzella dei Carabinieri dopo un tentativo di furto. A distanza di poche settimane, i Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria sono riusciti a rintracciare e arrestare il presunto autore, Mario Bevilacqua, di 46 anni.

I fatti risalgono al 7 novembre scorso, quando i Carabinieri avevano sorpreso due persone nel tentativo di rubare una Fiat 500 in pieno centro città.

Nel corso di quella notte a finire in manette era stato Roberto Morello, di 34 anni, arrestato in flagranza dai militari, mentre il suo complice era riuscito a fuggire a bordo di un’auto riconosciuta come una Peugeot 206. A nulla è servita però quella rocambolesca fuga, durante la quale un militare è stato aggredito e una gazzella danneggiata.

Mario Bevilacqua, infatti, era già noto ai militari, che non hanno fatto molta fatica a riconoscerlo e ad identificarlo.

La ricostruzione effettuata dall’Arma reggina ha permesso al Gip del locale Tribunale di emettere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti Bevilacqua, indagato per rapina impropria, lesioni, resistenza a Pubblico ufficiale e danneggiamento. Espletate le formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso il carcere di Reggio Calabria.

Salgono così a quattro gli arresti per furto d’auto effettuati dei Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria, impegnati in prima linea nel contrasto del fenomeno, vera e propria piaga che affligge il capoluogo reggino.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM