Bruciati i magazzini del testimone di giustizia Tiberio Bentivoglio

Bruciati i magazzini del testimone di giustizia Tiberio Bentivoglio
Tiberio Bentivoglio con il sindaco di Reggio, Giuseppe Falcomatà

REGGIO CALABRIA – Un incendio ha distrutto i magazzini della sanitaria Sant’Elia a Reggio Calabria, di proprietà del testimone di giustizia Tiberio Bentivoglio che da molti anni combatte contro le cosche della ‘ndrangheta. Proprio per questo, l’imprenditore dal 1992 è vittima di intimidazioni gravi ed è sotto scorta.

L’incendio è avvenuto poco dopo mezzanotte tra sabato e domenica. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme. Nel magazzino sono stati trovati i residui di un contenitore di plastica. Sull’accaduto sono in corso le indagini della polizia di Stato. Per sostenere l’imprenditore l’agenzia nazionale per i beni confiscati gli aveva assegnato dei nuovi locali in un altro quartiere della città che avrebbero dovuto aprire nei prossimi mesi.