Spaccio di droga nel locale. Arrestata famiglia e sequestrato bar


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Reggio Calabria Spaccio di droga nel locale. Arrestata famiglia e sequestrato bar Reggio Campi di Claudio Ferrigno REGGIO CALABRIA – E’ di tre arresti e il sequestro di un’attività commerciale il bilancio di operazione antidroga dei carabinieri a Reggio Calabria. Nella rete dei militari è finito un intero nucleo familiare composto dai genitori, Claudio Ferrigno, di 57 anni, già noto alle forze dell’ordine, R.C., di  55 anni e il figlio F.S., di 36 anni.

In particolare, personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia cittadina, congiuntamente a militari della C.i.o del 12° battaglione Sicilia, nel corso di una perquisizione effettuata presso i locali del bar “Reggio Campi”, di proprietà della famiglia Ferrigno, hanno rinvenuto 100 grammi di marijuana, già suddivisa per il successivo smercio in 13 dosi e altri 100 grammi contenuti in una busta di plastica, mentre, all’interno dell’abitazione degli interessati, venivano rinvenuti ulteriori 20 grammi già suddivisa per la vendita in 5 dosi, un bilancino elettronico di precisione, 650 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, nonché materiale vario utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.

L’entità della sostanza rinvenuta, per qualità e quantità, in relazione alla metodologia di confezionamento ed al possesso di strumentazione idonea alla pesatura di precisione, denota i tratti di una rilevante attività di spaccio che vedeva i locali dell’attività commerciale in questione come vera e propria base logistica preposta a tale malaffare, motivo per il quale i locali sono stati sottoposti a sequestro preventivo.

Al termine delle formalità di rito, i tre sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari presso la loro abitazione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER