Arrestato in Olanda latitante di ‘ndrangheta. Gestiva ristorante


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Arrestato in Olanda latitante di 'ndrangheta. Gestiva ristoranteUn esponente di una delle maggiori famiglie legate alla ‘ndrangheta, latitante dal 2001, è stato arrestato in Olanda dove aveva aperto un ristorante con la moglie.

Protagonista della vicenda, che ricorda il film “Una vita tranquilla” con Toni Servillo, è Rocco Gasperoni, 73 anni, che è stato catturato dalla polizia olandese su mandato della procura generale di Torino e consegnato ai carabinieri.

Legato alla famiglia Belfiore, aveva fatto perdere le sue tracce 15 anni fa mentre era sottoposto alla sorveglianza speciale, per stabilirsi a Scheveningen, nella zona dell’Aja. Condannato per due volte con sentenza definitiva, a 14 anni e otto mesi per traffico internazionale di droga tra Italia, Olanda e Spagna e a quattro anni per bancarotta fraudolenta, deve scontarne ancora otto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER