‘Ndrangheta in Piemonte, estradato dalla Svizzera Francesco Nucera

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Ndrangheta in Piemonte, estradato dalla Svizzera Francesco NuceraTORINO – Verrà estradato oggi, venerdì 5 agosto, in Italia Francesco Nucera, arrestato lo scorso 8 marzo a Saas Grund, in Svizzera, perché destinatario di un provvedimento di cattura internazionale emesso dalla Dda di Reggio Calabria per associazione di tipo mafioso e riciclaggio. L’uomo è considerato esponente di vertice della ‘ndrina di Condofuri, come il padre Antonio già estradato in Italia a giugno, ed era latitante dal 2013.

L’indagine che ha portato all’arresto di Antonio e Francesco Nucera è stata condotta dagli uomini del Servizio centrale operativo con le squadre mobili di Torino e Verbania, che da tempo indagavano sulle infiltrazioni della ‘Ndrangheta nell’alto Piemonte. Secondo quanto emerso dalle indagini i due, che facevano parte di una rete operante in Svizzera, riciclavano e reimpiegavano i proventi della cosca.

In seguito alla rogatoria internazionale, Nucera giungerà venerdì all’aeroporto di Fiumicino e, una volta espletate le formalità dell’arresto, sarà associato presso la competente casa circondariale.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER