Antonimina (Reggio Calabria), uomo cade in una scarpata e muore


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Elicottero dei Vigili del FuocoANTONIMINA (REGGIO CALABRIA) – Un allevatore Bruno Condelli, di 61 anni, è morto ad Antonimina dopo essere precipitato, per cause in corso di accertamento, in un dirupo. Il fatto è avvenuto in località Scaloni del comune della Locride dove l’uomo aveva alcune mucche al pascolo.

A lanciare l’allarme sono stati i familiari di Condelli non vedendolo rientrare a casa. Recatisi sul posto, i parenti dopo qualche ora di ricerche hanno individuato il corpo senza vita dell’uomo. Sul posto è intervenuta una squadra del Soccorso alpino fluviale dei Vigili del fuoco, distaccamento di Siderno.

Le operazioni di recupero, rese difficoltose dalla particolare asperità dei luoghi, sono state portate a termine grazie all’intervento di un elicottero del Corpo dei Vigili del fuoco che è giunto da Catania. Il cadavere dell’uomo è stato portato nell’obitorio dell’ospedale di Locri.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER