Reggio Calabria, aggrediscono e rapinano persona. Arrestati

Carlomagno Jeep agosto 18
scooter usata dai due. In alto Cesare Bevilacqua e Agostino Martino
Lo scooter usata dai due. In alto Cesare Bevilacqua e Agostino Martino

Agenti della Questura di Reggio Calabria hanno arrestato due persone per rapina aggravata. Si tratta di Cesare Bevilacqua, di 30 anni e Agostino Martino di 41, entrambi del luogo.

La vittima, i cui spostamenti quotidiani, con estrema probabilità, erano stati notati dai due indagati, è stata bloccata all’interno del portone dell’edificio dove ha sede il proprio ufficio, aggredita fisicamente e derubata di una busta contenente parte dell’incasso di un’attività commerciale. Subito dopo, i rapinatori sono riusciti a fuggire a bordo di uno scooter di colore grigio.

Gli agenti delle volanti, immediatamente intervenuti a seguito di richiesta al 113, hanno notato la presenza di alcune telecamere che inquadravano l’area dove si è svolta l’azione. La visualizzazione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza ha consentito, al personale della Polizia di Stato, di individuare con certezza uno dei due rapinatori, nonché il numero di targa dello scooter utilizzato, intestato alla madre di uno dei malviventi ed abitualmente in uso al giovane reggino.

Dopo una serie di perquisizioni nelle relative abitazioni e controlli mirati in tutta la città, la Polizia è riuscita, a distanza di poche ore, a chiudere il caso e ad assicurare alla giustizia i due presunti rapinatori.

Al termine delle operazioni, Bevilacqua e Martino sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria competente che ne ha disposto l’accompagnamento presso la casa circondariale di Arghillà.