Scoperte 15 mila piante di marijuana, un arresto dei carabinieri

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Droga: carabinieri Gioia Tauro individuano piantagione
La piantagione di marijuana

GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA) – Tre serre contenenti oltre 15 mila piante di marijuana sono state scoperte in località “Bosco Sovereto” dai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro insieme a quelli di Rizziconi, nel reggino.

I militari hanno anche arrestato Girolamo Albanese, di 38 anni, incensurato, di Rosarno, per produzione e coltivazione di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente del tipo canapa. I carabinieri, insospettiti dal forte odore di marijuana hanno iniziato un servizio di osservazione durante il quale hanno visto l’uomo accedere ad un podere di proprietà comunale su cui erano impiantate 6 serre.

I militari hanno quindi sorpreso Albanese mentre irrigava tre serre di circa 1000 metri quadrati ognuna, contenenti le piante di canapa alte circa 1 metro, in grado di fruttare oltre 1,5 milioni di euro. Nelle serre era stato installato un sofisticato impianto di irrigazione. Nelle vicinanze è stato trovato materiale per l’essiccamento e per il taglio delle piante.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM