Lite tra immigrati a Reggio, un arresto per tentato omicidio

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

carabinieri notte reggio calabriaUn litigio tra due extracomunitari stava per sfociare in tragedia stanotte a Reggio Calabria, dove i due si sono azzuffati a colpi di pietra e bottiglie rotte. Il bilancio è di un arresto da parte dei carabinieri della Compagnia di Reggio e un ferito ricoverato in ospedale.

L’arrestato si chiama Mustapha El Himer, marocchino di 34 anni, anch’egli rimasto ferito. L’uomo è accusato di tentato omicidio. Dopo una segnalazione, i militari giunti sul posto hanno trovato due corpi privi di sensi che giacevano sulla strada davanti alla Pineta Zerbi.

Dopo l’arrivo dei soccorsi che hanno trasportato i due extracomunitari in ospedale, gli investigatori hanno effettuato un sopralluogo che ha consentito di recuperare un collo di bottiglia ed una pietra verosimilmente utilizzate per compiere l’aggressione.

I successivi accertamenti, grazie anche alle testimonianze raccolte, hanno consentito in poche ore di fare luce sull’evento. Da quanto ricostruito i due extracomunitari dopo una lite verbale hanno iniziato una violenta colluttazione che è continuata per diversi minuti ed è culminata con delle profonde ferite causate ad uno dei due soggetti coinvolti.

Secondo la ricostruzione dei militari a colpire l’altro uomo sarebbe stato El Himer che è stato arrestato e associato presso la casa circondariale di Arghillà in attesa di giudizio di convalida al gip.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM