Dà fuoco in campagna per far crescere l’erba del suo gregge, preso

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

 arresto GiorgiI Carabinieri della Stazione di Stignano hanno arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di incendio boschivo, un allevatore 52enne di San Luca, Antonio Francesco Giorgi, soggetto già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di armi, contro il patrimonio e la persona.

L’uomo, che aveva appena appiccato del fuoco nelle campagne del comune di Stignano si era allontanato a bordo di una vettura. Inseguito e bloccato dopo che i militari avevano notato del fumo, Giorgi è stato perquisito e trovato in possesso di alcuni accendini.

L’uomo ha dichiarato ai Carabinieri che il rogo sul terreno, poi domato a fatica da personale di Calabria Verde, avrebbe consentito all’erba fresca di germogliare permettendo così al suo gregge di pascolare.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER