Armi e munizioni nel casolare, arrestato disoccupato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

I carabinieri hanno arrestato a Montebello Jonico un disoccupato di cui sono state diffuse soltanto le iniziali, D.M., di 46 anni, con l’accusa di detenzione abusiva di armi da guerra e armi comuni da sparo e ricettazione.

I militari, dopo avere eseguito un controllo documentale, hanno accertato che il defunto padre dell’uomo possedeva, legalmente denunciata, un’arma della quale dopo il suo decesso si erano perse le tracce. A seguito di un controllo nell’abitazione di D.M. l’arma è stata trovata in ottimo stato d’uso e di conservazione.

Successivamente è stata disposta un’ulteriore perquisizione ad un casolare di pertinenza dell’abitazione dove sono state trovate, nascoste in diversi anfratti, una pistola mitragliatrice artigianale clandestina, una pistola semiautomatica, priva di canna e con matricola illeggibile, 110 cartucce di vario calibro, ogive, bossoli e un’attrezzatura per il caricamento di cartucce.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER