Neonato morto ai “Riuniti” di Reggio, indaga la procura

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018

Neonato morto ai "Riuniti" di Reggio, indaga la procuraLa Procura della Repubblica di Reggio Calabria, coordinata dal procuratore aggiunto Gaetano Paci, ha aperto un fascicolo di indagine a seguito dell’improvvisa morte di un neonato, avvenuta negli ospedali Riuniti di Reggio Calabria.

Il neonato, nato già morto tre giorni fa, sarebbe stato colto da una grave patologia in forma acuta, senza che i medici riuscissero a strapparlo alla morte. Sono stati gli stessi genitori del neonato deceduto ad informare del fatto gli uffici di Procura che hanno immediatamente ordinato il sequestro della documentazione sanitaria e del corpicino in attesa dell’esame autoptico che sarà disposto per chiarire le cause dell’improvviso acutizzarsi dello stato di salute del neonato che lo ha trascinato alla morte.

“Entro le prossime 48 ore verrà effettuato l’esame autoptico e da lì potremo comprenderne di più sulle cause del decesso”, affermano fonti citate dall’Ansa vicine all’inchiesta in relazione alla vicenda del neonato deceduto agli ospedali “Riuniti” di Reggio Calabria.

La madre, apprende l’agenzia “era stata ricoverata ai “Riuniti” su segnalazione del suo ginecologo curante che aveva rilevato anomalie sulle condizioni della gravidanza, riscontrabili dall’eccessivo ritardo dei tempi del parto”.