Violenta rissa a Reggio, 4 arresti e un ferito grave

Carlomagno campagna ottobre 2018

mazza baseball rissaI Carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio Calabria hanno arrestato quattro persone dopo una violenta rissa in città. Si tratta di due fratelli del posto, Michael e Vincenzo Lombardo, il primo incensurato 26enne, il secondo di 32 con precedenti, e i cittadini marocchini Rabi Laroui, (42) e Lachcen Najih, (31), anche loro già noti alle forze dell’ordine.

Dopo aver ricevuto una richiesta di intervento sul numero unico nazionale 112, i militari dell’Arma sono intervenuti in via Pellicano presso la sala Slot “Las Vegas”, dov’era stata segnalata una rissa in corso.

I militari, giunti sul posto, hanno sedato il violento litigio e fatto intervenire l’ambulanza del servizio 118 per le gravi condizioni di uno dei due marocchini.

I successivi approfondimenti investigativi hanno consentito di ricostruire la dinamica dell’evento. Secondo quanto ricostruito, i due fratelli Lombardo erano usciti fuori dal locale per intimare ai due marocchini – che, visibilmente alticci, discutevano animatamente fra di loro nei pressi dell’ingresso – di allontanarsi.

Dal rifiuto dei due stranieri è iniziato un primo battibecco degenerato poi nelle botte. Durante il litigio Michael Lombardo sarebbe intervenuto brandendo una mazza da baseball. Al termine degli accertamenti i quattro sono stati arrestati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrebbe giudicarli oggi direttissima.