Trovato con farmaci dopanti, arrestato giovane culturista

Carlomagno campagna ottobre 2018

farmaci dopanti vietatiUn culturista di 29 anni, C. F., incensurato di Taurianova, è stato arrestato e posto oggi ai domiciliari dai carabinieri della locale Compagnia con l’accusa di commercio di sostanze dopanti e ricettazione.

Durante un normale pattugliamento per le vie del paese, il giovane – già sospettato dai militari di far uso di anabolizzanti per la sua prestanza fisica e perché assiduo frequentatore di  palestra – è stato visto dai militari dirigersi verso l’ufficio postale con un pacco in mano.

Sottoposto a controllo, i carabinieri hanno trovato all’interno del pacco diverse decine di compresse, fiale e flaconi di vari farmaci di cui è vietato il commercio poiché spesso usate come sostanze dopanti.

Le perquisizioni sono state estese ad alcuni casolari in uso al ventinovenne dove è stato trovato un vero e proprio magazzino di farmaci vietati: oltre 500 confezioni di medicinali anabolizzanti pericolosi per la salute, di varia tipologia e marca, pronti per la vendita e utilizzati da alcuni frequentatori di palestre e body builder.

Il sequestro, spiegano i militari, costituisce un duro colpo allo smercio di sostanze anabolizzanti nella piana gioiese e i numerosi farmaci immessi sul mercato illegale avrebbero fruttare diverse decine di migliaia di euro. Sono in corso gli accertamenti sulla provenienza dei farmaci sequestrati e sul reale destinatario della spedizione intercettata dai carabinieri.