Crollo palco Pausini, pm chiede condanna per sei persone


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

crollo palco PausiniIl pm di Reggio Calabria Rosario Ferracane ha chiesto la condanna a quattro anni e sei mesi di reclusione per omicidio colposo e per disastro colposo nei confronti di sei dei sette imputati per la morte, avvenuta il 5 marzo del 2012, nel Palasport di Reggio Calabria, di Matteo Armellini, di 31 anni, l’operaio rimasto schiacciato a causa del crollo del palco sul quale si sarebbe dovuta esibire Laura Pausini.

Gli imputati dei quali è stata chiesta la condanna sono Sandro Scalise, Franco Faggiotto, Pasquale Aumenta, Ferdinando Salzano, Maurizio Senese e l’ex direttore dell’ufficio tecnico del comune di Reggio Calabria, Marcello Cammera, tutti coinvolti a vario titolo nell’organizzazione del concerto. Il non doversi procedere, per sopravvenuta prescrizione del reato, è stato chiesto dal pm Perracane per Gianfranco Perri, unico imputato a non essere accusato di omicidio colposo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER