Trasportava illecitamente diamanti, iraniano bloccato al “Minniti”

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
 Collana diamanti
I preziosi sequestrati allo scalo di Reggio Calabria

Agenti della Polizia di Stato di Reggio Calabria e i militari della Guardia di Finanza in servizio presso l’aeroporto “Tito Minniti”, hanno denunciato per ricettazione  un iraniano di 52 anni, K.R.R., residente a Milano.

L’uomo, che doveva imbarcarsi per il capoluogo lombardo, al momento dei controlli si è mostrato nervoso, insospettendo così agenti e militari che hanno proceduto ad una perquisizione più approfondita nel bagaglio a mano, all’interno del quale sono stati rinvenuti diamanti per un totale di circa 60 carati (una dozzina di grammi circa) non dichiarati. L’uomo stava trasportando i preziosi senza documentazione idonea e non avrebbe saputo spiegare la provenienza.

Il cittadino iraniano è stato quindi denunciato in stato in stato di libertà per il reato di ricettazione ed i diamanti sono stati sequestrati e posti a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’operazione appena effettuata, spiegano i finanzieri, sottolinea ulteriormente l’attenzione che le forze dell’ordine prestano nel servizio di vigilanza e controllo effettuato presso l’aeroporto che ha l’obietto di garantire la regolarità e l’efficienza nazionale dell’aviazione civile impedendo l’introduzione d il trasporto di articoli illegali sul territorio nazionale.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM