Minaccia di uccidere sorella e nipote, dramma evitato dai Carabinieri

E' successo a Natile Nuovo di Careri, nella Locride, dove un pensionato al culmine di un litigio ha preso una pistola puntando contro i parenti. Bloccato in tempo e arrestato

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021

Buttava la corrispondenza nella spazzatura, denunciato un postinoTragedia sfiorata nel Reggino, dove i carabinieri del Gruppo di Locri per un soffio hanno scongiurato un dramma familiare arrestando in flagranza un pensionato che aveva minacciato di morte la sorella e il nipote con un’arma da fuoco.

E’ successo a Natile Nuovo di Careri, nella Locride. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’uomo, M.D., un 70enne del posto, al culmine di un litigio degenerato ha afferrato una pistola e puntandola contro i congiunti ha minacciato di ucciderli.

Fortunatamente ha fatto scattare l’allarme e i militari si sono subito fiondati sul posto riuscendo in tempo a bloccare e a disarmare l’uomo. L’arma è stata sequestrata, mentre per il pensionato sono scattate le manette. Non è chiaro il motivo che ha scatenato la lite.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM