Una cinquantina di immigrati in barca a Roccella Ionica

L'imbarcazione avvistata nella notte. A bordo pachistani, bengalesi, libici e indiani che verranno ripartiti secondo il piano del Viminale. Indagini per individuare gli scafisti

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021

La Guardia costiera porta in salvo nel porto di Roccella Jonica i 23 naufraghi che si trovavano su una barca a vela alla deriva.
(Ansa)
Quarantanove migranti a bordo di un’imbarcazione sono stati soccorsi da un’unità della Capitaneria di porto di Roccella Ionica. I migranti di nazionalità pachistana, bengalese, libica e indiana, sono sbarcati, la scorsa notte, nel porto di Roccella Ionica.

Le attività di sbarco sono state coordinate dalla Prefettura di Reggio Calabria con l’ausilio della Polizia di Stato, dei carabinieri, della Guardia di finanza, della Protezione civile del Comune, della Capitaneria di porto, del 118, della Croce rossa italiana, dell’Usmaf e delle associazioni di volontariato.

Gli immigrati sono stati sottoposti ai primi controlli sanitari da parte del personale medico presente sul posto. Completate le operazioni di fotosegnalamento, a cura della Polizia di Stato, tutti i migranti saranno collocati in Calabria secondo il Piano di riparto predisposto dal Ministero dell’Interno. Indagini in corso al fine di individuare i trafficanti di esseri umani.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM