Scoperto bunker utilizzato come serra di marijuana

Il rinvenimento fatto dai Carabinieri a Platì, centro della Locride situato nel "cuore" dell'Aspromonte. Denunciato un uomo

Carlomagno campagna novembre 2018

Serra per coltivare droga in bunker scoperta nel regginoUn bunker utilizzato come “location” per coltivare canapa indiana. La scoperta è stata fatta a Platì, centro della Locride situato nel “cuore” dell’Aspromonte, dai carabinieri del posto, da quelli della compagnia di Locri e dai “Cacciatori”. Nel corso di un servizio di controllo, i militari hanno perquisito un casolare di proprietà di un 40enne trovando nella cantina un bunker di circa 25 metri quadrati.

L’interno, stavolta, anziché dare ospitalità a qualche latitante della ‘ndrangheta è stato adibito a serra per la coltivazione di canapa indiana. Dentro il bunker, infatti, i militari hanno rinvenuto 10 piante di canapa indiana, alcune delle quali già alte un metro e mezzo, 3 lampade alogene, 64 vasi di plastica, 3 trasformatori di corrente, 2 impianti di ventilazione e un temporizzatore. Il materiale è stato sequestrato.

Il titolare del locale, invece, è stato denunciato per abusivismo edilizio, furto di energia elettrica e coltivazione e produzione illecite di sostanze stupefacenti.