Cinque chili e mezzo di droga in casa, due arresti


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
La marijuana scoperta a Siderno
La marijuana scoperta a Siderno

Si è conclusa con due persone arrestate e oltre 5 chili di marijuana sequestrata, una vasta operazione di controllo straordinario del territorio disposta dal Gruppo Carabinieri di Locri nei comuni di Siderno e Benestare ed effettuata nel corso del fine settimana appena trascorso, effettuando rastrellamenti a tappeto, controlli e perquisizioni locali e personali nei confronti dei principali sospettati.

Nel corso dei controlli i Carabinieri di Siderno hanno arrestato Giuseppe Romano, 30enne del posto, per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione di residenza, i militari hanno rivenuto 1,5 kg di marijuana in due involucri in cellophane, custoditi in due scatoloni riposti in un garage adiacente all’abitazione. Oltre alla droga è stato trovato anche un bilancino di precisione.

Altro arresto per droga a Careri. Le manette sono scattate ai polsi di Domenico Marrapodi, 25 anni di Benestare. Durante una perquisizione domiciliare, militari dell’Arma e i colleghi cacciatori di Calabria hanno rinvenuto 15 involucri contenenti complessivamente circa 4 chili di marijuana. Lo stupefacente è stato rivenuto in un terreno vicino la casa, all’interno della fitta vegetazione. Tutta la droga, del valore complessivo al dettaglio di oltre 50 mila euro, è stata sequestrata.

La marijuana scoperta a Careri
La marijuana scoperta a Careri

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER