Lesioni ed estorsione, cinque arresti nel reggino

Carlomagno campagna Fiat febbraio 2019

Cinque arresti dei carabinieri per estorsione(ANSA) – SAN GIORGIO MORGETO (REGGIO CALABRIA), 7 FEB – Avevano preso a pugni, calci e schiaffi malmenandoli anche con un bastone due cittadini di San Giorgio Morgeto costringendoli anche a consegnare 1.500 euro in contanti.

Cinque persone Andrea Sorbara, di 41 anni, Domenico Fida (28), Valentino Avati (28), tutti con precedenti, Girolamo Avati (22) e Giuseppe Sorbara (59), incensurati, sono stati arrestati dai carabinieri a seguito delle condanne a pene variabili dai 4 ai 5 anni inflitte loro per estorsione e lesioni personali.

A promuovere l’aggressione e la richiesta estorsiva sarebbe stato Girolamo Avati vittima, a suo dire, di una truffa per avere versato diverse centinaia di euro ad un terzo soggetto, contattato via internet, il quale gli aveva garantito la possibilità di conseguire una patente senza frequentare l’autoscuola. Da qui la spedizione punitiva nei confronti del presunto truffatore per ottenere la restituzione dei soldi e, quindi, la decisione, assieme ad amici e parenti, di farsi giustizia da sé.