Rubano un motorino e compiono 2 furti. La Polizia recupera la refurtiva

Carlomagno campagna Fiat 500 aprile 2019
I Poliziotti di Reggio con una delle vittime
I Poliziotti di Reggio con una delle vittime

Due malviventi hanno rubato un motorino a Reggio Calabria e con questo si sono dati da fare per compiere altri furti, ma grazie al sistema satellitare in dotazione dello scooter, la squadra volante della questura di Reggio, una volta allertato il 113, è riuscita a tracciare il percorso dei malviventi recuperando la refurtiva che intanto avevano trafugato in alcune auto in sosta. I due ladri sono riusciti a dileguarsi con i poliziotti alle calcagne.

Dopo il furto dello scooter si sono subito attivate le Volanti in servizio di prevenzione e controllo del territorio nel centro cittadino che si sono messe alla ricerca del motociclo rubato. La sala operativa della Questura ha potuto monitorare gli spostamenti del motoveicolo grazie all’attivazione della centrale operativa Viasat che gestisce i dispositivi di localizzazione satellitare di cui era dotato lo scooter riuscendone a tracciare il percorso tra le vie del centro.

Nel frattempo i due ladri stavano compiendo 2 furti a bordo di autoveicoli in sosta. La pronta attivazione delle Volanti ha consentito di intercettare lo scooter rubato nella zona di Ciccarello, avviando un inseguimento conclusosi fra alcune palazzine popolari.
La volante, una volta all’interno della zona chiamata “panoramica di Ciccarello”, ha costretto i ladri ad abbandonare lo scooter e la refurtiva per poter fuggire a piedi all’interno dell’intricata zona della palazzine. Le borse appartenevano a due donne alle quali sono state prontamente restituite.