Parcheggio conteso sotto casa e incendia l’auto della vicina, arrestato

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Parcheggio conteso sotto casa e incendia l'auto del vicino, arrestatoAvrebbe incendiato l’auto della vicina per problemi di parcheggio ma è stato individuato ed arrestato dalla Squadra mobile di Reggio Calabria con l’accusa di incendio doloso aggravato dai futili motivi.

L’episodio risale al novembre 2017 quando un incendio interessò un’auto, danneggiandola, e provocando gravi danni alla facciata, al portone e ad una finestra di un palazzo nelle vicinanze.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Reggio Calabria diretta da Giovanni Bombardieri, condotte da personale dalla sezione Reati contro il patrimonio della “mobile” coadiuvato dalle volanti hanno portato all’identificazione di Ivan Pizzimenti, di 23 anni.

Alla base del gesto, secondo l’accusa, problemi connessi ai parcheggi negli spazi antistanti il palazzo in cui, all’epoca dei fatti, abitava l’arrestato. Sulla base degli elementi raccolti, il procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni e il pm Alessandro Moffa hanno chiesto al gip, che l’ha emessa, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nel confronti del giovane.