Sbarco migranti a Roccella, in carcere due scafisti ucraini

Carlomagno Jeep Renegade Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Due cittadini ucraini sono stati fermati dalla Squadra mobile di Reggio Calabria e da agenti del Commissariato di Siderno, perché ritenuti gli scafisti dello sbarco di 74 migranti avvenuto sabato scorso a Roccella Jonica. L’accusa per loro è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Tra i cittadini iracheni ed iraniani, tra i quali 5 donne e 11 minori, sbarcati dalla barca a vela, che si presume provenisse dalla Grecia, gli investigatori della Polizia di Stato hanno immediatamente individuato i due ucraini che dopo le formalità di rito sono stati fermati. Il gip ha convalidato il fermo disponendo per i due il carcere.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb