Sbarco migranti a Roccella, in carcere due scafisti ucraini

Carlomagno campagna Jeep Compass Ottobre 2019

Due cittadini ucraini sono stati fermati dalla Squadra mobile di Reggio Calabria e da agenti del Commissariato di Siderno, perché ritenuti gli scafisti dello sbarco di 74 migranti avvenuto sabato scorso a Roccella Jonica. L’accusa per loro è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Tra i cittadini iracheni ed iraniani, tra i quali 5 donne e 11 minori, sbarcati dalla barca a vela, che si presume provenisse dalla Grecia, gli investigatori della Polizia di Stato hanno immediatamente individuato i due ucraini che dopo le formalità di rito sono stati fermati. Il gip ha convalidato il fermo disponendo per i due il carcere.