Sbarco migranti a Roccella, in carcere due scafisti ucraini

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Due cittadini ucraini sono stati fermati dalla Squadra mobile di Reggio Calabria e da agenti del Commissariato di Siderno, perché ritenuti gli scafisti dello sbarco di 74 migranti avvenuto sabato scorso a Roccella Jonica. L’accusa per loro è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Tra i cittadini iracheni ed iraniani, tra i quali 5 donne e 11 minori, sbarcati dalla barca a vela, che si presume provenisse dalla Grecia, gli investigatori della Polizia di Stato hanno immediatamente individuato i due ucraini che dopo le formalità di rito sono stati fermati. Il gip ha convalidato il fermo disponendo per i due il carcere.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER