Cocaina, arma e migliaia di euro cash a Reggio. Un arresto

Carlomagno campagna Jeep Cherokee Novembre 2019

I finanzieri di Reggio Calabria hanno rinvenuto centinaia di grammi di cocaina, una pistola clandestina e 13 mila euro in contanti ad esito di perquisizioni in un casolare e in un abitazione della frazione Aretina della città.

Seguendo un uomo sospettato di spaccio di droga le Fiamme gialle, con l’ausilio di un cane antidroga, hanno dapprima ispezionato un terreno riconducibile al soggetto, individuando in una stanza da letto di un casolare, una cassetta elettrica all’interno della quale era stato ricavato un vano e in cui erano nascosti 600 grammi di cocaina, la pistola calibro 6,35 con matricola abrasa, con 14 colpi, e 3 bilancini di precisione.

Estesa la perquisizione nell’abitazione nella disponibilità del sospettato i militari hanno rinvenuto altra cocaina pronta per lo spaccio (14 dosi già confezionate), altri 2 bilancini di precisione, nonché una cassaforte chiusa. Trovata la chiave, all’interno della cassa di sicurezza sono stati trovati oltre 13mila euro in contanti.

L’uomo, D.L., di 45 anni, è stato arrestato e condotto in carcere con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio e possesso illegale di armi; mentre droga, pistola e denaro sono stati sottoposti a sequestro.

Durante le operazioni di perquisizione, i finanzieri hanno inoltre accertato che l’indagato avesse artificiosamente realizzato degli allacci abusivi sia alla rete idrica, sia alla rete elettrica per cui è stato anche denunciato per furto aggravato di acqua e di energia elettrica.