Il premier Conte a Gioia Tauro presenta il piano per il Sud


“La politica che ci piace offre un lavoro di squadra, un lavoro operoso ed un impegno sincero ed autentico che non si fa distrarre dalle polemiche, che offre leale e piena collaborazione con gli stakeholders (le parti interessate, ndr) e che è sempre votato al bene comune”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte a Gioia Tauro alla Conferenza per il Sud dove ha presentato l’omonimo piano insieme ai ministri Provenzano e Azzolina.

“Ho chiesto la fiducia – ha spiegato il presidente del Consiglio – anche sulla base di un impegno solenne rivolto a tutti gli italiani, di rilanciare il Sud, di abbattere le barriere che dividono paese, ridurre squilibri, arginare lo spopolamento, fermare l’esportazioni delle migliori eccellenze, i giovani.

“Oggi siamo qui, per progetto corale di tutti noi. Oggi siamo qui per piantare le radici delle nostre idee e del nostro progetto. E’ la prima volta che un Governo progetta un impegno decennale per il sud”, ha detto ancora Conte parlando del Piano sud 2030″.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb