Nascondeva armi clandestine e munizioni, arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Nascondeva in casa armi clandestine e munizioni anche da guerra. Simone Raffa, di 41 anni, con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri a San Giorgio Morgeto con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione.

I militari della Compagnia di Taurianova, che hanno operato insieme ai Cacciatori di Calabria, dopo aver notato la presenza dell’uomo in una zona rurale del paese, contrada Cernatari, hanno avviato una perquisizione domiciliare nella sua abitazione, un casolare rurale, e nelle immediate pertinenze trovando all’interno di un sacchetto di plastica nascosto in uno scaffale un fucile a canne sovrapposte clandestina, un pugnale a scatto e 20 cartucce.

Trovate oltre 200 munizioni, anche da guerra e due caricatori per Kalashnikov, tutto nascosto sotto lamiere, nascoste da fogli e rami. Tutto il materiale è stato sequestrato e sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti tecnici e approfondimenti investigativi.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER