Ventenne forza il posto di blocco dei carabinieri, arrestato

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

carabinieri rosarno gioia tauro

A bordo di un ciclomotore ha forzato un posto di blocco ma è stato raggiunto dopo un breve inseguimento ed arrestato dai carabinieri. E’ successo a Gioia Tauro. I militari di una pattuglia della Stazione hanno intimato l’alt ad un ciclomotore con due soggetti a bordo senza caschi di protezione.

Alla vista dei militari, però, il conducente ha accelerato nel tentativo di sottrarsi al controllo. I carabinieri si sono posti all’inseguimento lungo le vie del centro cittadino. Poco dopo, in contrada “Ciambra”, i militari hanno trovato il ciclomotore parcheggiato sul retro di un container, occultato da un telone verde.

Subito dopo i carabinieri hanno identificato il conducente, un ventenne, che è stato riconosciuto dagli stessi militari come il giovane alla guida. Dagli accertamenti, i carabinieri hanno accertato che era sprovvisto del titolo di guida perché mai conseguito e che il ciclomotore era privo della copertura assicurativa, della revisione e di documentazione.

Il giovane è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e posto agli arresti domiciliari. Il giudice del Tribunale di Palmi, dopo avere convalidato l’arresto, ha disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER