Scoperte nel reggino duemila piante di marijuana


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Duemila piante di Marijuana sono state scoperte dai carabinieri della Staziona di Gioiosa Jonica e Mammola in collaborazione con lo Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria e il supporto dei militari del nucleo elicotteri di Vibo Valentia.

Nei giorni scorsi, durante i servizi di controllo del territorio svolti sia attraverso le pattuglie appiedate che mediante sorvolo aereo è stata rinvenuta in contrada Elisabetta di Gioiosa Jonica, a poche centinai di metri dal centro abitato una vasta area, delimitata da alti arbusti, deputata alla coltivazione di marijuana.

Le piante avevano raggiuto circa 1,8 metri di altezza e si trovavano in perfetto stato vegetativo. Nelle contrade Aspalmo e Dragano di Grotteria, in area impervia, sono state rinvenute altre due piazzole all’interno delle quali erano presenti 1.500 piante di marijuana di altezza compresa tra 1 e 4 metri.

L’irrigazione delle piantagioni era garantita da un sistema a goccia costituito da centinai di metri di tubo in p.v.c. sottoposti a sequestro. Lo stupefacente rinvenuto previa campionatura è stato distrutto. Sono ancora in corso accertamenti finalizzati ad accertare la proprietà dei terreni ove sono state rinvenute le piazzole tutte prive di recinzione.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb